“È l’impossibile ad attrarmi”, diceva il leggendario musicista Sun-Ra, “perché tutto il possibile è stato fatto e il mondo non è cambiato”. Padre del pensiero afrofuturista, Sun-Ra utilizzò la sua musica, la poesia e le riflessioni filosofiche per articolare la visione di un altro modo di vivere… su un altro tipo di pianeta. La vita sulla Terra come la conosciamo era diventata insostenibile, secondo Ra, così registrò più di duecento album di jazz sperimentale (talvolta denominato “musica spaziale”) come colonna sonora per la trascendenza extra-terrestre.

Sun-Ra è morto nel 1993, ma le sue visioni sono più vive che mai. Mentre il nostro pianeta è ancora governato dalle strutture di potere oppressive, oggetto delle sue riflessioni, l’eredità intellettuale e creativa di Ra offre conforto e ispirazione. Fondendo l’antica egittologia con intuizioni futuristiche, Sun-Ra ha creato un’estetica e un’ideologia che continuano a influenzare le persone in tutto il mondo. Tramite le sue sublimi esplorazioni musicali, Sun-Ra (e la sua Arkestra) ha creato un portale attraverso il quale fuggire dai nostri confini terreni per entrare in un universo di suoni completamente nuovo.

Smiley è sempre stata un punto di riferimento per l’ottimismo provocatorio.

In questo momento cruciale della storia, stiamo ispirando le persone a immaginare, riflettere e irradiare un futuro migliore.

In collaborazione con l’autrice Phoebe Lovatt e numerosi artisti visivi, condividiamo visioni, pensieri e filosofie sul futuro, nel tentativo di ispirare le persone con più positività, creatività e idee più luminose e di ampio respiro. 

Benvenuto allo #SmileyFutureProject.

Testo di Phoebe Lovatt

Opera di Wekaforé Jibril

Ulteriori ascolti/letture:

Space is The Place (1974) – Film e colonna sonora.